Articolo

Testo del discorso di Bubi a Berna

Manifestazione di protesta il 17 novembre 2021
Arrigo Brühlmann, pensionato della Posta

Signor Presidente Thomas, Care Colleghe e Cari Colleghi,

oggi siamo venuti a protestare per la sgradita... sì, sgradita lettera che abbiamo ricevuto dal Signor Direttore CEO Roberto Cirillo che ci comunica di avere ritenuto che i Pensionati Posta non hanno più diritto di ricevere i buoni postali del valore di franchi 200.-.

Questa misura di risparmio a scapito del personale a riposo fa e farà molto discutere. Certo non ci sottraiamo a delle misure di risparmio per risanare la Posta considerato che nel P Magazine risulta che la Posta ha incrementato gli utili del 7%, cioè 247 milioni di franchi, nei primi sei mesi del 2021.

Non si deve dimenticare che in un periodo così difficile (COVID 19) i Pensionati sono coloro che ancora oggi sono molto motivati a difendere la propria Azienda di fronte alle critiche. La grandezza dell’Azienda Posta è dimostrata dalla fierezza dei lavoratori attivi e dai suoi pensionati che l’hanno fatta diventare grande con i loro sacrifici.

Come ringraziamento per nostra lunga carriera durata 30, 40 e persino 50 anni di lavoro in cui siamo stati testimoni di grandi cambiamenti che hanno contraddistinto la vita e l’esistenza della nostra Azienda ecco che ci vengono tolti i buoni che rappresentavano un ringraziamento al lavoro svolto.

Ci sentiamo profondamente umiliati e amareggiati da questo atteggiamento dell’Azienda che ha rappresentato molto per noi Pensionati. Nel caso lo si fosse dimenticato il valore dei buoni viene ritornato alla Posta visto che si possono spendere solo alla Posta.

Siamo convinti che un Azienda sociale come la Posta possa fare di meglio ed è per questo che oggi siamo qui a manifestare per questa decisione da noi considerata inopportuna. Mi appello pure al Consiglio di Amministrazione Posta dormiente che dovrebbe consigliare meglio i dirigenti (Manager) Postali.

Signor Direttore Roberto Cirillo abbiamo l’impressione che come uomini e donne Pensionati vi siamo di peso e ci avete già messo in una cassa...!!!

Anche se siamo molto arrabbiati per questa decisione le Auguriamo Buone Feste.

A tutte le colleghe e colleghi che hanno partecipato grazie MILLE E VI AUGURO CON TUTTO IL CUORE (sempre Giallo) BUONE FESTE dal GI Pensionati Ticino.

Bubi

Rimani aggiornato

In modo personale, veloce e diretto

Vuoi sapere per cosa ci impegniamo? Abbonati alla nostra newsletter! I nostri segretari e le nostre segretarie regionali saranno felici di rispondere alle tue richieste personali.

syndicom nei tuoi paraggi

Nei segretariati regionali troverai sostegno e una consulenza competente

Abbonare la newsletter